You are currently viewing Quando potare le piante?
  • Tempo di lettura:3 mins read
  • Categoria dell'articolo:Norme e Info Utili

Quando potare le piante?

La potatura è uno strumento fondamentale che ci permette di aiutare piante e alberi a crescere sane, forti e rigogliose, riducendo il rischio di crescita sbagliato. Quindi, per potatura si intende l’eliminazione di alcune parti della pianta, spesso rami secchi o parti danneggiate o malate, che arrecano problemi alla sua crescita.

Quando si potano le piante? Non esistono delle regole ben precise per potare le piante in quanto dipende dalle specie. Tuttavia è essenziale seguire alcuni importanti accorgimenti al fine di tutelare al meglio la salute dei vegetali.

Periodi di potatura

Il primo aspetto da considerare per la corretta potatura delle piante è il periodo, il quale può essere differente da specie a specie.

Generalmente verso la fine della primavera o in estate si raccomanda di eseguire la potatura di alberi giovani e di tutti quei vegetali che sono maggiormente vulnerabili a questi processi. In inverno invece si raccomanda di effettuare la potatura delle piante più anziane e delicate.

Occorre comunque analizzare ogni singola circostanza in quanto il periodo adatto di potatura deve essere stabilito in base agli effetti che si vogliono raggiungere. Non bisogna sottovalutare che alcuni fattori svolgono un ruolo essenziale per effettuare la potatura, tra cui:

  • • temperatura;
    • ore di luce;
    • latitudine;
    • condizioni fisiologiche della pianta.

In seguito alla potatura il vegetale necessita della giusta quantità di energia al fine di accelerare la chiusura delle ferite. Per questo motivo è bene effettuare la potatura quando la pianta non è nella fase di formazione o caduta delle foglie.

Nella fase di formazione delle foglie, il vegetale infatti sfrutta una grande quantità di energia per generare nuovi tessuti mentre nella fase di caduta delle foglie, le energie vengono sfruttate maggiormente dalle radici sotto forma di amidi.

Vedi Anche:  Servizi di rimessaggio

Non bisogna assolutamente effettuare la potatura in presenza di funghi o batteri che generalmente si formano in autunno in quanto potrebbero intaccare le ferite ancora aperte.

Potare le piante: perché è importante scegliere un servizio professionale?

Nonostante la potatura sia un processo stressante per i vegetali, se effettuata in maniera errata andrebbe a danneggiare la pianta impedendone la crescita e lo sviluppo.

A tal proposito è fondamentale affidarsi ai professionisti del settore i quali nutrono tutte le competenze necessarie per intervenire su ogni tipologia di vegetale grazie a strumenti e prodotti all’avanguardia al fine di garantire un risultato finale eccellente.

L’obiettivo della potatura è proprio quello di ridurre le dimensioni delle piante rendendole più vigorose e migliorandone la forma. In questo modo si andrà inoltre a favorire la penetrazione della luce solare, aumentando la produzione di fiori. Anche l’eliminazione dei rami secchi e delle parti malate è indispensabile per far sì che la pianta cresca forte e sana.

Dopo la potatura professionale inoltre, i tecnici specializzati provvederanno a disinfettare la parte tagliata grazie a formule specifiche a base di ossicloruro di rame. I tagli vengono effettuati mediante attrezzi professionali di alta qualità come forbici by pass a doppia lama che permettono di ottenere un risultato più netto sui rami giovani mentre le forbici a battente vengono utilizzate in condizioni meno complesse.

In seguito ad una potatura bisogna sbarazzarsi del materiale da smaltire come fogliame, legno e sfalci. I professionisti del settore sono pronti a soddisfare qualsiasi esigenza garantendo il massimo del benessere delle piante e il corretto smaltimento dei rifiuti nel rispetto dell’ambiente.